VERBA VOLANT – Evita Andùjar e Vania Elettra Tam

Sabato 2 ottobre 2021, alla Galleria Palazzo Nicolaci, nell’incanto della Città di Noto, patrimonio dell’umanità, Altera Domus presenta “Verba Volant”, la mostra bi-personale delle artiste Evita Andújar e Vania Elettra Tam, a cura di Giuseppe Carli. La mostra, promossa e organizzata da Paoletta Ruffino, con il patrocinio del Comune di Noto, durerà fino al 1 novembre 2021 e accoglierà oltre 30 opere che accompagneranno il pubblico in un affascinante percorso nell’imperscrutabile universo femminile.

Monica De Mitri – “senzatitolo”

“Senzatitolo”, mostra personale di Monica De Mitri, inaugurerà sabato 5 giugno alle 18 presso la Casa di Rigoletto a Mantova. La mostra, a cura di Carlo Micheli, consta di una trentina di lavori in cui la carta da supporto tradizionale diviene materia. Aperta tutti i giorni (9-18) fino al 7 luglio.

Assenza – Maurizio Gabbana

Sabato 8 maggio inaugura “Assenza”, la mostra fotografica di Maurizio Gabbana al Battistero di Velate (VA) curata da Carla Tocchetti. Domenica 9 maggio alle10.30, nel Salone Estense del Palazzo Comunale di Varese, verrà presentato il libro fotografico dell’artista con il testo di Gian Ruggero Manzoni.

Domenico Gentile – Indagando le sottili trame

A tre anni dalla sua scomparsa il Comune di Asola dedica a Domenico Gentile una mostra intitolata “Indagando le sottili trame” che si terrà al Museo Civico “Goffredo Bellini” con inaugurazione domenica 25 ottobre alle ore 16.30. L’esposizione, curata da Beatrice Pastorio e Carlo Micheli con l’aiuto imprescindibile di Nicoletta Gentile, intende ricordare la figura dell’artista e intellettuale salernitano che scelse Asola come propria città d’adozione, divenendone cittadino benemerito.
La personale di Domenico Gentile consterà di una ventina di grandi oli scelti tra i più vivaci e significativi della sua ricca produzione. Il catalogo intende sottolineare l’amicizia che lo legò ad Alfonso Gatto, anch’egli d’origini salernitane, per cui ogni dipinto sarà corredato da alcune rime riprese dal corpus delle opere del poeta.

IconoSophia | Alessandro Bulgarini

Sabato 29 febbraio 2020 alle ore 18:00 presso la Galleria di SpazioAref in Piazza Loggia n.11f a Brescia, inaugura la nuova mostra personale di Alessandro Bulgarini: IconoSophia.
Il pittore torna all’Aref dopo quattro anni con una selezione di dipinti a olio ed opere su carta inediti, accompagnati da un testo critico del filosofo Luca Siniscalco che illustrerà la sua scelta estetica, le implicazioni filosofiche e la collocazione storica della sua particolare ricerca artistica.

CAROUSEL al To be Kind

Gli autori mettono in scena una grande quadreria della lunghezza 6 metri, costituita da circa 35 opere di piccolo formato che rappresentano ognuna un tassello del vortice di “Carousel”.

Morganti a Riga

Dal 26 novembre a Riga sarà possibile ammirare le opere del noto fotografo italiano Giordano Morganti. L’evento, curato da Galina Maksinova e realizzato con Happy Art Museum, si svolgerà in tre sedi. Al Museo Ferroviario Lettone durante l’Art Riga Fair 2019, negli esclusivi spazi di “The Lobby” e nella sede della galleria d’arte Happy Art Museum.

La donna moltiplicata

“La donna moltiplicata” è il titolo della bi-personale curata da Carlo Micheli, che si terrà presso la Galleria Francesco Zanuso, da mercoledì 16 a giovedì 31 ottobre. Le due artiste chiamate a realizzare questa mostra sono Evita Andújar, andalusa di nascita, romana d’adozione e la comasca naturalizzata milanese Vania Elettra Tam.

L’ECONOMIA CIRCOLARE TRA ARTE, DESIGN, MODA E SVILUPPO SOSTENIBILE

L’ECONOMIA CIRCOLARE
TRA ARTE, DESIGN, MODA E SVILUPPO SOSTENIBILE

Sabato 15 Giugno 2019, dalle ore 10 alle 13, nella Sala Alessi di Palazzo Marino, in Piazza Scala 2 a Milano, si terrà la conferenza L’ECONOMIA CIRCOLARE – TRA ARTE, DESIGN, MODA E SVILUPPO SOSTENIBILE. Un’iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio Comunale di Milano e da Montabone editore, ideatore dell’evento in cui si confronteranno artisti della matericità tessile, esperti dell’industria tessile e della moda, operatori dell’economia circolare.

L’ECONOMIA CIRCOLARE RA ARTE, DESIGN, MODA E SVILUPPO SOSTENIBILE

Sabato 15 Giugno 2019, dalle ore 10 alle 13, nella Sala Alessi di Palazzo Marino, in Piazza Scala 2 a Milano, si terrà la conferenza L’ECONOMIA CIRCOLARE – TRA ARTE, DESIGN, MODA E SVILUPPO SOSTENIBILE. Un’iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio Comunale di Milano e da Montabone editore, ideatore dell’evento in cui si confronteranno artisti della matericità tessile, esperti dell’industria tessile e della moda, operatori dell’economia circolare.

Post atomic springtime – Guido Drago e Gaetano Fracassio

“Post atomic springtime” è la bipersonale che inaugurerà il 5 giugno alle 18.00 presso la Galleria Francesco Zanuso a Milano. In mostra i microcosmi tridimensionali inno alla sopravvivenza di Guido Drago e la rinascita etica negli oli con l’introduzione di oggetti evocativi di Gaetano Fracassio.

Giordano Morganti – Se fossimo anche noi così famosi

“Se fossimo anche noi così famosi” è la personale del fotografo Giordano Morganti che inaugurerà venerdì 24 maggio presso la Galleria Civica di Monza. La mostra, curata da Carlo Micheli e patrocinata da Comune di Monza, sarà fruibile fino a domenica 7 luglio 2019.

Infinite Dynamics di Maurizio Gabbana a Pescara

Sabato 11 maggio alle 18.00, presso il Museo delle Genti d’Abruzzo a Pescara, inaugura la mostra itinerante Infinite Dynamics di Maurizio Gabbana a cura di Gian Ruggero Manzoni. In tale occasione verrà presentata anche la monografia “Con la luce negli occhi” edita da Skira. L’esposizione sarà fruibile fino a giovedì 6 giugno 2019.

Mah…MilanoMilano? – Alessandra Bruno / Nada Pivetta

Inaugura mercoledì 8 maggio dalle 18.00 alle 21.00 “Mah…MilanoMilano?” presso la Galleria Francesco Zanuso in Corso di Porta Vigentina 26 a Milano. In mostra acquarelli e tecniche miste di Alessandra Bruno e sculture in legno, bronzo, ceramica, smalti su rame di Nada Pivetta. Fino al 30 maggio.

Dell’Immagine e del Vetro – Domenico Cicchetti e Silvia Finiels

In occasione della Milano Design Week 2019, la Galleria Francesco Zanuso presenta le cianotipie del fotografo Domenico Cicchetti e le lampade-scultura dell’artista francese Silvia Finiels.
La mostra, a cura di Jean Blanchaert, inaugurerà mercoledì 3 aprile dalle 18.00 alle 21.00 e sarà fruibile fino a martedì 16 aprile 2019.

Andrea Boyer – Lucidi inganni

6 aprile -ore 18.00 – Mantova, Casa di Rigoletto, inaugura la mostra di Andrea Boyer “lucidi inganni” a cura di Carlo Micheli. Una cinquantina tra disegni e fotografie realizzate con tecnica straordinaria da un artista sensibile e colto. Elegantissimi trompe l’oeil a matita o citazioni dei classici tramite fotografie tanto irriverenti quanto formalmente perfette. Realizzata su progetto dell’Ufficio Mostre del Comune di Mantova, “lucidi inganni” sarà aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00 fino al 5 maggio.

Giordano Morganti – L’anima rubata

Lo spazio DATA di Urbino presenta la mostra fotografica “L’anima rubata” di Giordano Morganti. L’evento fortemente voluto da Vittorio Sgarbi e curato da Carlo Micheli, inaugurerà venerdì 29 marzo alle ore 18.00 e sarà fruibile fino al 27 aprile 2019.

ConTAMinAzione – Vania Elettra Tam

Giovedì 7 marzo 2019 alle ore 18.00 presso Spazio46 di Palazzo Ducale a Genova, sarà inaugurata la mostra ConTAMinAzione di Vania Elettra Tam, la seconda mostra del ciclo Weekend Contemporaneo curato da Virginia Monteverde.

Memorie liquide – Evita Andújar

“Memorie liquide”, la mostra a cura di Carlo Micheli che si terrà a Mantova dal 2 al 31 Marzo, alla Casa di Rigoletto, rappresenta la prima personale istituzionale dell’artista d’origine spagnola Evita Andújar. La sua pittura è una sferzata rivitalizzante all’intero mondo dell’arte contemporanea. Ne fan fede il cospicuo numero di premi vinti e la frenetica partecipazione a mostre nazionali e internazionali che sottintende un apprezzamento incondizionato del suo fare artistico.

Parole e Colori – Moreno Gentili e Guido Rocca

L’autore dei Manifesti poetici Moreno Gentili e l’artista lirico-astratto Guido Rocca in mostra da mercoledì 16 gennaio presso la Galleria Francesco Zanuso a Milano. L’esposizione “Parole e Colori” sarà fruibile fino al 31 gennaio.

l’Hermitage rende onore ad Achille Perilli

Il Museo Hermitage di San Pietroburgo rende onore ad un grande maestro dell’astrattismo italiano con la mostra retrospettiva “Abstract Art in Italy. Achille Perilli. Geometrie Eretiche” che si inaugura martedì 18 dicembre nella sontuosa cornice del museo russo.
La mostra, realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata Italiana a Mosca, è organizzata in collaborazione con l’Artista e l’Archivio Perilli ed è a cura di Dimitri Ozerkove Luca Barsi.

Posted in Senza categoria

Maurizio Gabbana – Infinite Dynamics

A Mantova presso la Casa di Rigoletto, apre “Infinite Dynamics” di Maurizio Gabbana. La mostra, a cura di Carlo Micheli, inaugura sabato 15 dicembre alle 18 e si protrarrà fino al 20 gennaio 2019.
L’appuntamento mantovano costituisce la prima tappa di un tour che toccherà varie città italiane ed europee.

Posted in Senza categoria

Incidenze Divergenti – Tomoko Momoki e Carlo Gori

Mercoledì 7 novembre alle 18, in Corso di Porta Vigentina 26 a Milano, La Galleria Francesco Zanuso inaugura “Incidenze Divergenti”, la doppia personale della pittrice giapponese Tomoko Momoki e dell’artista multidisciplinare Carlo Gori a cura di Antonella Gemma.

Leonardo da Vinci dall’Antico al Moderno a Vigevano

Un progetto espositivo organizzato da Artemilo1941&Consulting in collaborazione con Frattura Scomposta contemporary art magazine, a cura di Gian Ruggero Manzoni. Un’importante rilettura dell’opera pittorica e tecnica del genio vinciano. L’intero “percorso emozionale” è affidato a 12 artisti: Dario Brevi, David Bacter, Franco Anselmi, Giancarlo Marcali, Giuseppe Ciracì, Loredana Galante, Massimo Caccia, Maurizio Gabbana, Milo Lombardo, Renato Chiesa, Valentinaki, Vania Elettra Tam.

le Geometrie Variabili Concrete di Gianfranco Coltella

Le sculture luminose e gli acrilici su tela di Gianfranco Coltella sono un omaggio agli artisti che furono protagonisti negli anni 1948- 1958 del MAC (Movimento d’Arte Concreta), uno degli ultimi movimenti dell’avanguardia artistica del ‘900, ma il primo a essere multidisciplinare ed europeo.