Sensibilità ai denti… a cosa è dovuta?

Lo studio dentistico di Cernusco sul Naviglio tratta le principali cause della sensibilità ai denti. Un articolo di interesse generale con informazioni e consigli.

Nonostante costituiscano un problema di una certa gravità per molte persone, i denti sensibili possono essere curati in modo efficace semplicemente rispettando alcune regole d’oro che riguardano l’igiene orale. In casi un po più seri, ci si può affidare in alternativa agli specifici prodotti di cui l’industria farmaceutica offre un’ampia scelta.

In ogni caso, comunque, il dentista resta la figura professionale più adatta ad indicare la giusta soluzione e ad accertare se – oltre ai problemi di sensibilità dentale non siano presenti anche disturbi ben più gravi che è necessario curare.

La sensibilità dei denti è dovuta allesposizione della dentina (il materiale poroso compreso tra lo smalto e il cemento alla radice del dente e della polpa) agli attacchi batterici, con la conseguente formazione di cavità e la perdita, da parte dello smalto, della sua funzione protettrice.

La prevenzione per questo tipo di problema consiste innanzitutto in una corretta alimentazione, nel consumo moderato di alcol, tabacco, bevande gassate e zuccheri. È essenziale, inoltre, sciacquare accuratamente i denti dopo aver assunto bevande acide, come ad esempio spremute di agrumi, e limitare l’uso di limone e aceto nei condimenti.

Anche una corretta pulizia del cavo orale è importante: andrebbe usato uno spazzolino di durezza media e una pasta dentifricia mineralizzata, mentre sarebbero da evitare prodotti abrasivi e sbiancanti. A tali semplici accorgimenti vanno poi affiancate regolari sedute dal dentista per i controlli di routine.

Altre informazioni sulla sensibilità ai denti:

http://www.dentistacernuscosulnaviglio.it/denti_sensibili.html

Sito Web: http://www.dentistacernuscosulnaviglio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.