Il Presidente Alessandro Nicolò sul piano del Governo per i trasporti

“Il Governo nazionale dimostra di essere recidivo nella politica di abbandono del Mezzogiorno. Ne è la riprova il finanziamento di investimenti sulle ferrovie per quasi 9 miliardi di euro, di cui appena 474 milioni destinati al Sud, meno di un decimo di quelli previsti nel resto della penisola”. E’ quanto afferma il presidente del gruppo di Forza Italia alla Regione Alessandro Nicolò che sottolinea: “Al Nord si concentrano dunque i grandi interventi per lo sviluppo; al Mezzogiorno, invece, solo parole, parole, parole”. “I contribuenti meridionali contribuiscono a tenere in piedi i conti dello Stato pagando le tasse, ma poi non sono considerati quando ci sono da ripartire gli investimenti. Un’offesa all’intelligenza e alla dignità di cittadini considerati di serie B. L’ennesimo scacco alle ambizioni di crescita di un Mezzogiorno maltrattato e irriso” – stigmatizza Alessandro Nicolò. “Nè giovano i richiami ad un’assunzione di responsabilità che tarda ad arrivare. Reggio Quartieri