Acciaio: ottimismo per la crescita della produzione nel 2018

Risultati assolutamente confortanti e incoraggianti per la produzione italiana di acciaio, che ne corso del 2017 ha fatto registrare un aumento dell’1,8% a 14,5 milioni di tonnellate.

“La siderurgia italiana sta attraversando un’importante fase di ripresa della crescita – ha dichiarato il presidente di Federacciai, Antonio Gozzi, nel corso dell’assemblea dell’associazione – questa fase è chiaramente una conseguenza della positiva congiuntura internazionale e del grande impegno degli imprenditori italiani del settore, ma anche di alcune linee di indirizzo di alcuni provvedimenti assunti dal governo che vanno nella giusta direzione”, come il Jobs Act e Industry 4.0.

Buone quindi le previsioni per l’intero 2018, con la produzione che secondo il presidente Gozzi crescerà ancora dell’1,6-1,7%. “Al termine dell’anno dovremmo riuscire a mantenere gli stessi livelli di crescita, facendo un po’ meglio del PIL, che non mi stupirei se a fine anno aumentasse ancora un po’, dell’1,6% circa”, “ma servono politiche infrastrutturali”, ha sibilato Gozzi.

Emblema di questa crescita è anche il grande sviluppo che stanno vivendo le aziende del settore. Vi citiamo l’esempio di Tecnomeccanica Fidenza, azienda specializzata in lavorazione lamiera e acciai speciali a Parma e provincia, che, grazie all’avanzata informatizzazione e il costante rinnovo tecnologico dei macchinari, ha esteso il proprio raggio d’azione a livello nazionale.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.