Investimenti e collaborazioni: l’impegno di Riva Acciaio per garantire prodotti di qualità

Siderurgia: Riva Acciaio vanta oltre 60 anni di storia tra ricerca, innovazione e leadership di prodotto. Oggi il Gruppo conta cinque stabilimenti sul territorio nazionale e più di 1.000 dipendenti

Riva Acciaio

Riva Acciaio: oltre 60 anni di storia nella produzione siderurgica

In oltre 60 anni di storia, Riva Acciaio si è specializzata nella realizzazione di prodotti lunghi e negli acciai di alta qualità affermando la propria leadership nella produzione siderurgica. Nata all’interno di Gruppo Riva nel 1954 dalla collaborazione tra i fratelli Emilio e Adriano Riva, è oggi una delle più importanti realtà siderurgiche a livello nazionale: con oltre 1.000 dipendenti e cinque stabilimenti dislocati tra le sedi di Caronno Pertusella (VA), Lesegno (CN), Sellero, Malegno e Cerveno in Valle Camonica (BS), produce acciai di alta qualità destinati al mercato italiano ed estero. Negli ultimi anni Riva Acciaio ha adottato un sistema di gestione della qualità basato sulle norme UNI EN ISO 9001 (per lo stabilimento di Sellero) e IATF 16949 (per quelli di Caronno, Cerveno, Malegno e Lesegno) con lo scopo di offrire costantemente prodotti e servizi di qualità e soddisfare appieno le esigenze della clientela.

L’attività di Riva Acciaio tra investimenti, innovazione e collaborazioni

Riva Acciaio dedica da sempre particolare attenzione agli investimenti in ricerca e sviluppo di nuove tecnologie affinché la produzione dei prodotti e dei servizi sia orientata all’innovazione. A Caronno Pertusella è ubicato lo stabilimento storico del Gruppo, in cui è stata introdotta per la prima volta sul territorio italiano la colata continua curva a tre linee, un’innovazione tecnologica che ha saputo rivoluzionare l’intero settore siderurgico. La fabbrica di Lesegno racchiude invece il cuore tecnologico del Gruppo: lo stabilimento è infatti un vero e proprio laboratorio di ricerca e sviluppo dotato di apparecchiature sofisticate e all’avanguardia come il Gleeble 3800 che consente a Riva Acciaio di riprodurre l’intero ciclo di lavorazione dell’acciaio. Grazie alle diverse collaborazioni con importanti centri universitari come il Politecnico di Milano e quello di Torino, le Università di Genova, Pisa e Brescia, lo stabilimento ha attivato numerose attività sperimentali e di ricerca e ha promosso la partecipazione a progetti europei sull’innovazione siderurgica.