Nutrirsi è meglio di alimentarsi

Primavera, simbolo di rinnovamento e cambiamento per migliorarsi. La natura si risveglia dal sonno dell’inverno insieme alla nostra energia. E’ la stagione ideale per trasformare la nostra immagine, il nostro corpo e far fiorire noi stessi e i nostri progetti, così come in natura il seme si trasforma in fiore. Proviamo a guardarci allo specchio con occhi nuovi e diversi, orientati verso la consapevolezza del benessere e alla salute.

Ciascuno di noi, a qualsiasi età, si può trasformare. Tutti desideriamo essere accettati, amati, apprezzati, rispettati, ammirati. Quando questi bisogni primari non vengono soddisfatti possono portare un’immagine negativa di noi stessi lasciandoci andare trascurandoci.

Oppure vogliamo crearci la prova costume con estenuanti diete veloci che a distanza di poco ci accorgiamo di essere come prima se non peggio, per cui se ci vogliamo bene dobbiamo trovare consapevolezza dentro di noi per comprendere al meglio come mangiamo e cosa mangiamo.

In un esperimento condotto da alcuni ricercatori Italoamericani, i quali hanno messo sotto osservazione per anni svariati tipi di animali, tra cui cavie di laboratorio e scimmie. Gli animali che venivano alimentati in modo bilanciato, senza eccessi e con un equilibrato apporto di micronutrienti essenziali, con una scelta di alimenti appropriata e attraverso integratori, hanno aumentato del 50% gli anni della loro vita, rispetto a quelli che si erano alimentati liberamente.

Lo stesso esperimento è stato fatto anche sull’uomo e si è scoperto che coloro che si alimentano in modo corretto e bilanciato, fornendo all’organismo tutti i micronutrienti quotidiani e la giusta quantità di acqua, hanno un invecchiamento biologico del 40% più lento di coloro che si alimentano in modo casuale.

Il perché dei risultati di questa ricerca è facilmente comprensibile se c’è chiaro in noi la differenza tra: Alimentazione e Nutrizione. Molte persone non si rendono conto che alimentarsi in un modo o nell’altro può influire molto sul loro stato di salute.

Alimentazione e nutrizione sono due cose completamente diverse. L’alimentazione è un atto cosciente, consapevole, di scelta di cibo per introdurre elementi che ci diano energia cioè calorie. La nutrizione è un atto non cosciente, è la presenza nei cibi di quei principi attivi che sono: vitamine, minerali, antiossidanti, enzimi e altro ancora, che sono fondamentali per l’efficacia biologica di un cibo e diretti responsabili del corretto funzionamento dell’organismo.

Molte persone si alimentano e non si nutrono come si dovrebbe. C’è bisogno di capire come ottenere sufficienti calorie per avere energia ma anche come far si che gli alimenti vadano a nutrire le nostre cellule, per tua conoscenza ed informazione scarica il Report qui: http://www.benessereunico.com e impariamo nel mettere in pratica la citazione di Ippocrate: “Fa si che il cibo sia la tua medicina e non la medicina il tuo cibo”!!!

Quindi se da adesso vuoi cambiare la tua vita lo puoi fare: essere in forma è la tua condizione ottimale e naturale, perché: impari a rispettare il vero senso di fame e il senso di sazietà: Impari ad ascoltare il tuo organismo, mangiando in modo corretto e di cosa necessita; impari come fare per accelerare il tuo metabolismo; impari come cambiare abitudini e smettere di mangiare quando sai che non è fame; inoltre puoi ritornare alla libertà di mangiare o di non mangiare!

Ma per ottenere qualcosa di diverso è prima necessario essere una persona diversa. Qualunque ambito della nostra vita migliora quando noi miglioriamo, ma non prima. L’ordine è sempre questo. Per cui poniamoci come prima cosa queste domande: sappiamo riconoscere la differenza tra nutrizione e alimentazione? Come e quando scegliamo la strada della salute e del benessere? Perché poi ce ne allontaniamo? Quanto controllo abbiamo su di essa? Se il percorso intrapreso cambia, come facciamo a mantenerci equilibrati e costanti? Sono domande importanti per raggiungere il benessere, sono domande difficili se non sappiamo darci una risposta, ma la risposta c’è è qui: http://www.benessereunico.com

Ora prova solo per un momento ad immaginare di mangiare solo e semplicemente per nutrirti; sentirsi più consapevoli e responsabili del proprio comportamento; di eliminare tutti i sensi di colpa causati da errori che si commettono come le abbuffate; sviluppare un’entità ed un’immagine profonda di una persona magra in modo naturale; iniziare a perdere peso senza limiti delle diete e regimi alimentari, ma scoprendo che il cibo è fonte di: nutrimento di piacere e gusto; perdere peso e non riprendere più i chili persi; e non per ultimo sentirsi straordinariamente in grado di gestire stati emotivi e di ansia.

Bene, se hai immaginato tutto questo, sappi allora che nutrirsi in modo adeguato si utilizza il principio di implicazioni tra energia, informazione e coscienza. Perché il corpo umano, non è solo un meccanismo biochimico senza anima, ma con una alimentazione e nutrizione intelligente diventa unità di energie informata che si manifestano in una rete mirabile di emozioni e messaggi intelligenti, che entrano in quel principio olistico che considera la salute e il benessere come un armonico fluire di energia.

Questa caratteristica in questa nostra cultura è proprio quella di prendersi cura di se stessi, di alimentarsi e di nutrirsi in modo naturale e meno inquinato, di purificare le proprie emozioni e i pensieri di pregiudizio negativi, di comprendere le ragioni profonde delle nostre azioni e, in fine, di evolversi umanamente con un suo equilibrio psico-fisico, che se perde l’equilibrio genera malattie, sofferenza e dolore.

Il tipo di cibo che ingeriamo ha una grande influenza sullo sviluppo di una buona o cattiva disposizione d’animo. Non è facile avere una buona disposizione se non viviamo nel benessere, ci sentiamo poco bene o siamo ammalati, e noi ci ammaliamo principalmente perché mangiamo il cibo sbagliato; perciò studiate attentamente l’argomento della Nutrizione in relazione alle vostre particolari necessità.


Il corpo ha bisogno di sedici elementi per il suo sostentamento, ma ogni giorno le persone omettono almeno da sei a dieci di questi elementi nella propria dieta alimentare. Per questa ragione le malattie dominano incontrastate privandoci del benessere.

Le abbiamo create noi vivendo continuamente in maniera errata. Una casa decorata e stuccata perde l’intonaco per il deterioramento causato dalle condizioni atmosferiche. Allo stesso modo anche il corpo deperisce costantemente e per questo ha bisogno di opportune riparazioni mediante il giusto tipo di sostanze nutrienti.


Ogni giorno i tessuti devono essere riforniti con il giusto tipo di materiali ricostituenti. Se nell’intonacare una casa mettete meno calce nella sabbia oppure fate un intonaco usando soltanto sabbia e acqua e quindi lo stendete sulle pareti, poco dopo l’intonaco comincerà a cadere, anche se all’inizio potreste non aver notato nulla di strano in apparenza.

Similmente i nostri corpi deperiscono quando non vengono intonacati con il giusto tipo di sangue, contenente le giuste qualità e quantità di elementi adatti alla loro costruzione. Il corpo comincia a perdere vigore, i tessuti diventano flaccidi, la pelle comincia a raggrinzirsi e le cellule cominciano a perdere il loro potere costruttivo.

Perciò è fondamentale stare molto attenti e combinare colazione, pranzo e cena in maniera tale da avere sempre la certezza di stare fornendo al corpo le sostanze nutritive appropriate. Così com’è importante rifornire l’organismo con il giusto cibo, ancora più importante è sviluppare e mantenere i poteri che presiedono alla digestione, ossigenazione, chimica, eliminazione, cristallizzazione, metabolismo e assimilazione.

Roberto Ca.

http://www.benessereunico.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.