Mobili antichi e Shabby Chic: oltre al restauro è importante un trattamento antitarlo

Uno degli stili d’arredo più di tendenza nell’epoca contemporanea è indubbiamente quello dello Shabby Chic (letteralmente “trasandato”), un modo creativo di arredare gli interni votato al vintage, che si ispira a quello delle vecchie case di campagna inglesi. Nato negli Stati Uniti, questo stile d’arredamento consiste nel riutilizzare mobili e oggetti vecchi, riadattandoli a usi moderni, o in alternativa, conferire agli arredi un aspetto retrò. Uno stile di interior design molto adoperato e per certi versi strettamente correlato al restauro mobili antichi.

Infatti, per chi ha la fortuna di recuperare in cantina o in soffitta i vecchi mobili della nonna e volesse trasformarli in chiave moderna, l’operazione più importante da fare è proprio quella di un recupero conservativo. Al di là della scelta dei colori (tendenzialmente quelli chiari come bianco, grigio, beige, tortora ecc), è anzitutto fondamentale valutare il loro stato di salute.

Pur trattandosi di uno stile d’arredo basato sul riciclo, e quindi estremamente economico, dare nuova vita a vecchi oggetti può sembrare un’operazione semplice ma in realtà non lo è: a meno che non si abbia dimestichezza con le tecniche di restauro, ripristinare una vecchia cassapanca o una cassettiera è un lavoro per esperti del settore.

L’alternativa, come detto, sarebbe quella di conferire a mobili e complementi d’arredo nuovi un aspetto antichizzato attraverso il decoupage o la cera, tecniche in grado di creare un effetto vintage. Tuttavia, la differenza tra un vecchio mobile ben restaurato e uno riadattato rimane comunque sostanziale. C’è poi un altro aspetto molto importante da non sottovalutare, e cioè quello del trattamento antitarlo. Essendo il legno il protagonista assoluto dello stile Shabby Chic, il rischio che all’interno di vecchi mobili alberghino parassiti come i tarli è piuttosto concreto. Un intervento mirato servirebbe in questo caso a preservare non solo l’integrità dell’oggetto da riutilizzare, ma anche quella di tutto l’arredo della casa.

Quello dello Shabby Chic è senza dubbio uno stile molto originale in grado di creare un ambiente accogliente, romantico e rilassante, ma per il quale restauro e lotta ai parassiti del legno sono due elementi molto importanti.