Estate Tarquiniese 2011.

Una stagione estiva tra musica, teatro, mare, riscoperta del centro storico ed eventi enogastronomici di qualità. L’assessorato allo Spettacolo alza il sipario sull’Estate Tarquiniese 2011. Accanto ad appuntamenti tradizionali come DiVino Etrusco, 5-6-7 agosto, Teatro sotto le stelle, 8-14-21 agosto (George Dandin di Moliere, con Maurizio Micheli e Benedicta Boccoli, La Locandiera di Goldoni con Natalie Caldonazzo e Franco Castellano, Truculentus di Plauto, con Eleonora Brigliadori) ed Etruria Musica Festival, 10-20-25-27 agosto, si affiancano interessanti novità: su tutte il Carnevale Estivo, 8 e 16 luglio. «Sono state tante le difficoltà per realizzare il programma. – sottolinea l’assessore Giancarlo Capitani – Il Governo, con una decisione sbagliata, ha infatti imposto di spendere per le manifestazioni non oltre il 20% di quanto speso nel 2009. Se negli anni precedenti le Amministrazioni (di diverso orientamento politico) mettevano a disposizione circa 150mila euro, per il 2011 il Comune ha potuto stanziare solo 30mila euro. Occorre essere più maghi che amministratori, per proporre ai cittadini e ai turisti un buon intrattenimento». Grande spazio quindi al mondo dell’associazionismo locale, che sarà protagonista con il teatro popolare, concerti di musica classica, rock e blues e spettacoli di danza. Al Lido, in collaborazione con l’assessore al Litorale Renato Bacciardi, sarà allestito il Summer Village che dall’8 luglio ospiterà serate di moda e spettacolo, cabaret e animazione e iniziative per promuovere i prodotti tipici. Tornerà il Porto Clementino Festival, dal 1° al 15 agosto, con la collaborazione del Comune nell’organizzare due serate di cabaret, 4 e 9 agosto, e, per gli appassionati di musica metal, il Metal Forge Festival a ferragosto. Ferragosto che avrà uno spettacolo pirotecnico dedicato al 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.