Annunciati i finalisti della 67esima edizione del Premio Napoli

Sono nove i finalisti della Fondazione Premio Napoli selezionati dalla giuria tecnica (composta da Franco Arminio , Stefano Balassone, Rosanna Cioffi, Massimo Fusillo, Chiara Ghidini,  Antonio Gnoli, Alfredo Guardiano, Eugenio Lucrezi, Sergio Moccia , Bruno Moroncini , Monica Ruocco , Pasquale Sabbatino e Paola Villani), presieduta da Domenico Ciruzzi e coordinata da  Edoardo Sant’Elia. Sono stati scelti per la sezione “Narrativa”: Donatella Di Pietrantonio, L’arminuta (Enaudi), Andrea Inglese, Parigi è un desiderio (Ponte alle Grazie), Andrej Longo, L’altra madre (Adelphi); nella categoria “Poesia”: Davide Rondoni, La natura del bastardo, (Mondadori), Francesco Scarabicchi, Il prato bianco (Einaudi) e Giuliano Tabacco, La grande mappa (Transeuropa). Per quanto concerne la “Saggistica”, sono stati designati: Giancarlo Alfano, L’umorismo letterario (Carocci), Bruno Cavallone, La borsa di Miss Flite (Adelphi), Giuseppe Montesano, Lettori selvaggi (Giunti).

I nomi dei finalisti sono stati annunciati, nel corso di una conferenza stampa – tenutasi ieri, martedì 20 giugno, nella sede di Palazzo Reale –  da Domenico Ciruzzi, presidente della Fondazione Premio Napoli, Alfredo Contieri, vicepresidente, Edoardo Sant’Elia, coordinatore della giuria tecnica, Alfredo Guardiano e Eugenio Lucrezi, componenti della giuria tecnica e Argia di Donato, coordinatrice della giuria popolare.