Un evergreen sempre apprezzato: i mobili in stile

Nulla si crea e nulla si distrugge. Il nuovo si reinventa, guardando indietro a volte, ed il classico guarda al moderno. Proviamo ad analizzare le particolarità dei mobili classici, di lavorazione artigianale.

Il futuro guarda al passato per reinventare una nuova classicità, spesso grazie ad un designer capace di nuove interpretazioni degli stili classici e un produttore attento a recepire il valore dei progetti. L’elemento tessile riveste una grande importanza: la scelta del rivestimento utilizza tessuti esclusivi di estrema raffinatezza negli accostamenti cromatici, nei decori e nella qualità del tocco sartoriale che mette in evidenza i dettagli esecutivi di ogni singolo pezzo.

Un letto elegante dove riposare e sognare. Questo spirito nell’arredare le camere da letto stile classico identifica perfettamente lo spirito di versatilità e di creatività applicate nella produzione di tutti i mobili artigianali. Un letto magari realizzato interamente in ferro decorato a mano ed proposto con una finitura bianco antico o con una preziosa finitura a foglia argento vivo.

La ricerca della qualità prima di tutto è la prima ragione del successo delle aziende italiane di mobili artigianali, fin dagli esordi; ad esempio, il tradizionale utilizzo del ferro pieno, caratteristica di molti prodotti, e la saldatura “a ferro”, garantiscono eccezionale solidità e durata illimitata ai prodotti realizzati con questo materiale. Degne di nota le finiture a quattro strati che garantiscono l’inalterabilità dei materiali e dei colori, o la finitura a cera, che rende il prodotto piacevole al tatto e gradevole esteticamente; inoltre, queste finiture facilitano la pulizia e l’igiene perché non trattengono la polvere.

Ovviamente questi meravigliosi mobili sono prodotti in Italia su disegni esclusivi, lavorati artigianalmente e realizzati, secondo la tradizione, con essenze di faggio, tiglio e pioppo. Ma è la loro pregiata finitura a renderli unici. Infatti, per ciascun mobile, servono fino a 7 passate date a mano con il pennello una dopo l’altra: dalla prima, che dona morbidezza, a quelle che servono per verniciare e rifinire, a completare con un’ultima passata di cera protettiva. Per questo gli armadi stile classico durano così a lungo nel tempo, potrete ammirarli e passarli da mamma a figlia.

La riscoperta, infatti, di tutte le doti e i valori del mobile d’arte è una tendenza che non riguarda solo l’Italia, ma accomuna molti Paesi Europei per i quali il mobile classico e le cucine stile antico sono sinonimo di intimità, raffinatezza, piacevole singolarità nelle rifiniture, il tutto realizzato con un materiale assolutamente naturale e nobile come il legno.

E’ importante riuscire a personalizzare il proprio ambiente; i mobili componibili riescono a risolvere ogni problema di spazio e si adattano ad ogni esigenza. Pareti attrezzate e interpareti permettono di creare arredi che hanno un denominatore comune: la duttilità di composizione nel “vestire ” lo spazio. Solo alcune tra le più prestigiose aziende del mobile classico si sono adattate alla modernità passando da una realizzazione artigianale di arredi “su misura” ad un organizzatissimo sistema componibile che permette di creare ambienti estremamente funzionali e con un ottimo risultato estetico nel rispetto dello stile antico.

Una filosofia diversa, quindi, dal consueto arredamento con mobili singoli, senza però rinunciare al buon gusto. La casa, palcoscenico di emozioni quotidiane, è custode di tutti i nostri momenti speciali. Attenzione per l’ambiente e cura per la salute dell’uomo, sono le direttrici che muovono la progettualità di queste aziende.

A cura di Martina Meneghetti
Prima Posizione Srl – Ranking Siti Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.