DAKAR 2012, LARGA VITTORIA DI IVECO

Nella 33a Dakar, alla quale hanno preso parte quest’anno un gran numero di costruttori europei ed asiatici, s’impone Iveco con un primo, secondo ed un sesto posto. Ha vinto il rally il Team Petronas De Rooy Iveco con l’olandese Gerard De Rooy alla guida di un Iveco Powerstar, un camion fatto e commercializzato in Australia da Iveco. Questo camion è dotato di un motore FPT Industrial C13, con più di 900 Cv con componenti Magneti Marelli. Hanno guidato degli Iveco Trakker Evolution 2, equipaggiati con lo stesso motore, gli altri due piloti del team Stacey e Biasion, finendo la gara alle spalle di De rooy. A causa delle condizioni ambientali estreme del rally, i tre veicoli sono stati adattati e pur essendo di serie, sono stati ottimizzati per prestazioni ad elevata prestazione energetica.

L’Amministratore Delegato di Iveco, Alfredo Altavilla, ha commentato: “La partecipazione di Iveco alla Dakar 2012 mirava a confermare ancora una volta l’eccellente affidabilità dei camion Iveco e dei motori FPT Industrial. Lo straordinario successo ottenuto vincendo e portando al traguardo tre camion di serie nei primi sei posti testimonia le caratteristiche di efficienza, robustezza e sicurezza del Trakker e del Powerstar, già considerati dai clienti come la soluzione ideale per l’impiego quotidiano e per le prove più impegnative. Un grazie particolare va ai piloti, come Miki Biasion Iveco, e a tutti gli altri membri della squadra per la determinazione e dedizione che hanno dimostrato”.

Affidabilità, qualità, sicurezza: questi sono gli aggettivi più affini ad Iveco, che con la Dakar 2012 ha potuto dimostrare di essere una casa costruttrice di spicco, mettendo a prova ogni suo veicolo in situazioni di estrema difficoltà. La Iveco Dakar 2012 ha avuto inizio il primo di Gennaio, con un totale di 14 tappe. Partenza da Mar del Plata, attraversando l’Argentina, il Cile e il Perù: il tutto per un totale di 8.500 kilometri, dei quali 4.200 cronometrati.

Luther Blissett

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.