Un tour per vedere le balene a Lampedusa

Come guardare le balene a Lamperdusa dal vivo nel loro habitati naturale.

Non tutti sanno che esiste un vero e proprio turismo delle balene che peraltro è cresciuto notevolmente dalla metà degli anni ’80 in poi.

L’osservazione delle balene nel loro ambiente naturale viene chiamato “whale watching ” e la prima indagine su questo fenomeno è stata condotta da Hoyt per la “Whale and Dolphin Conservation Society” (WDCS) nel 1992. È stata aggiornata nel 1995 e presentata dal governo britannico alle riunioni dell’International Whaling Commission (IWC) come dimostrazione del valore delle balene viventi. Nel 1999, il Fondo internazionale per il benessere degli animali (IFAW) ha chiesto a Hoyt un’altra espansione, che è stata pubblicata nel 2001. Nel 2009 il sondaggio è stato completato da un gruppo di economisti e questo rapporto ha stimato che nel 2008, 13 milioni di persone sono andate a vedere le balene, rispetto a 9 milioni di dieci anni prima. Le operazioni commerciali di osservazione delle balene erano presenti in ben 119 paesi. Le entrate dirette dei viaggi di osservazione delle balene sono state stimate in US $ 872,7 milioni e le entrate indirette di $ 2,113,1 milioni sono state spese da osservatori di balene in attività legate al turismo.

Il whale watching è di particolare importanza per i paesi in via di sviluppo. Le comunità costiere hanno iniziato a trarre profitto direttamente dalla presenza delle balene, aggiungendo in modo significativo al sostegno popolare per la protezione di questi animali dalla caccia commerciale alla balena e altre minacce come le catture accessorie e gli scioperi utilizzando lo strumento delle aree marine protette e dei “santuari”.

Per quanto le mete tipiche in cui la presenza di questi maestosi cetacei è individuabile, anche in Italia è possibile “scovare” le balene nei nostri mari ma solo in alcuni periodi dell’anno, nei quali migrano sfiorando le isole Pelagie e, in particolare, la costa dell’isola di Lampedusa.

Quest’anno nel mese di marzo l’associazione Mar.Eco ha organizzato dei tour di whale watching a Lampedusa che rappresenta una imperdibile occasione di fare un’esperienza dal vivo dalle sensazioni forti. Chi fosse interessato è invitato a contattare direttamente l’associazione all’indirizzo: [email protected]

 

Whale watching a Lampedusa