Primi i mutui e i prestiti per ristrutturare casa

Le agevolazioni fiscali messe a disposizione per chi decide di migliorare degli edifici e i bassi tassi di interesse hanno fatto in modo di aumentare le richieste dei prestiti per ristrutturare casa, infatti sono ai vertici delle classifiche dei finanziamenti più concessi.

Quando si vuole ristrutturare la propria casa, le scelte sui metodi di finanziamento sono principalmente due: un prestito personale finalizzato oppure un mutuo. La scelta è dettata da diversi fattori come la durata del finanziamento e l’importo di cui si ha bisogno. Con i mutui si possono ricevere somme più elevate e hanno tempi di rimborso più flessibili e dilatati nel tempo, mentre un prestito personale può arrivare ad un importo massimo di 60.000 euro da rimborsare in 10 anni.

Oltre un prestito personale su tre di quelli concessi fino ad aprile di quest’anno, sono stati utilizzati per le spese di ristrutturazione, infatti sono stati proprio questi i più richiesti a discapito dei prestiti per l’acquisto dell’auto. Le spese più comuni sono risultate: sostituzione degli infissi, installazione di impianti fotovoltaici o per il solare termico.

I bassi tassi di interesse e le maggiori disponibilità bancarie hanno creato una situazione favorevole per l’erogazione di mutui per ristrutturazione casa. Sempre più italiani stanno richiedendo un finanziamento a medio-lungo termine per migliorare e rendere più moderna la propria casa.

Ti serve un piccolo prestito per delle spese impreviste a casa? Su PrestitiOnline.com puoi richiedere un preventivo gratuito e senza impegni. Finanziamenti fino a 10.000 euro in totale sicurezza.

Chiama il numero verde 800.100.700 per parlare con un nostro consulente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.