Comunicato stampa: PLAY – AREZZO ART FESTIVAL

Play –
Arezzo Art Festival

Importanti nuove proposte per i
visitatori di Play – Arezzo Art Festival

Play – Arezzo Art Festival è ormai alle
porte, ma continuano a fioccare sorprese che lo rendono sempre più
invitante.
Invitante – è il caso di dirlo – perchè una delle ultimissime
novità riguarda l'aspetto enogastronomico
.
E' nata, infatti,
una sezione del festival dedicata ai
prodotti tipici del territorio aretino: PLAY
FOOD.

"Nei quattro giorni di
Play – Arezzo Art Festival
, grazie alla
collaborazione con la Camera di Commercio e le associazioni
di settore organizzate dalla Provincia di
Arezzo, verranno allestiti
stand
enogastronomici nelle strade attigue a
Piazza Grande". Così l'assessore comunale Lucia De Robertis svela una delle nuove
sorprese in serbo per Play.
"Sarà un vero
e proprio percorso
gastronomico, che prevede tappe diverse, e nel quale saranno direttamente i produttori
della nostra provincia a venire ad Arezzo con i propri prodotti",
spiega l'assessore provinciale Roberto
Vasai.
Dai salumi ai formaggi, dai primi piatti al gelato,
accompagnati da buon vino e da birra artigianale, tutto rigorosamente prodotto
all'interno del territorio provinciale: ecco cosa potremo acquistare e
degustare nei giorni del festival, dalle ore 19.00 fino alla fine di ogni
serata.
L'assessore Piero Ducci
sottolinea l'intento dell'amministrazione di privilegiare le produzioni
locali: "Chi viene ad Arezzo per finalità
diverse avrà la possibilità di abbinare allo spettacolo la valorizzazione dei
nostri produttori, tutti produttori di qualità".

Un nuovo regalo per gli aretini
quindi.

Luigia Sciarma, in rappresentanza della Camera di Commercio,
sottolinea "l'importanza di questo festival
per la città, data anche la sua valenza internazionale che può contribuire a
che questo territorio resti sulla cresta dell'onda".

E a
proposito di carattere internazionale della manifestazione, importante è il
ruolo di testimonial che Play – Arezzo Art festival svolgerà per la
diffusione del messaggio di salvaguardia dell'ambiente lanciato dal Live Earth del 7 luglio.
Con questo spirito l'

ATAM metterà a disposizione, per tutta la
durata del festival, dei mezzi ecologici come navette fra i principali
parcheggi della città dai quali sarebbe poco agevole raggiungere a piedi i
luoghi del festival (Baldaccio, Centro Affari, stadio), e il centro storico
stesso. Le scale mobili resteranno aperte fino alle 3.00 di notte.
L'AISA dal canto suo, allestirà uno stand
informativo per sensibilizzare la gente sull'importanza della raccolta
differenziata. In tutti i luoghi del festival, tra l'altro, saranno presenti
cestini per poter differenziare i rifiuti.

La ricca serata di sabato
7 luglio terminerà con dei dj set ad opera, tra gli altri, di alcuni
degli artisti che si esibiranno poco prima in Piazza Grande e che si
esibiranno in collaborazione con i Quartieri della Giostra del Saracino, in
particolare grazie alla collaborazione dei loro Comitati Giovani.
Hewan Teka Legesse, a nome dell'O.N.G. Voice for Europe, ha presentato la propria
associazione annunciandone la presenza tra gli stand del centro. Esporranno e
venderanno oggetti di artigianato etnico, il cui ricavato andrà a sostegno
delle donne africane.

E' stata annunciata la presenza di alcuni
dei banchi della Fiera Antiquaria,
anche questi aperti sino alla notte. "Una collaborazione positiva – sottolinea
Paolo Nicchi – che lega la Fiera al nuovo grande evento di cultura e
spettacolo di Arezzo. Per noi assume particolare rilievo la posisbilità di
sperimentare l'illuminazione nottura che, ovviamebnte in modo stabile, è tra i
programmi di sviluppo della Fiera".

Per
informazioni:

www.playarezzo.it

[email protected]

http://www.myspace.com/playarezzoartfestival

Tel. 0573
994659 – 0575 377738




Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 3588645
Francesca Bassani Tel. + 39 340 9519438
[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.