Capelli che cadono? Meglio farsi visitare

In alcuni periodi dell’anno è noto che la caduta capelli tenda ad aumentare e in particolare nel periodo che va più o meno da settembre a dicembre. Specialmente per le donne questo viene considerato un problema abbastanza normale in quanto abituate a questi periodi di debolezza dovuti probabilmente al cambiamento di clima. Tuttavia è bene saper riconoscere quando la caduta dei capelli risulta “normale” e quando invece nasconde problemi più seri. Finchè si verifica una normale ricrescita capelli in linea di massima non è necessario preoccuparsi, ma se cominciamo a vedere dei vuoti nella chioma allora è bene sottoporsi ad una visita di controllo. Sebbene sia ormai una notizia nota non tutte le donne prendono in considerazione il fatto che la calvizie è un problema che colpisce anche il sesso femminile e quindi si tende a sottovalutare la caduta dei capelli. La calvizie femminile prende il nome di alopecia androgenetica femminile e può colpire sia ragazze giovani, intorno ai 20 anni, che donne mature in menopausa. La causa primaria di questo tipo di problema è legata ad una questione ormonale, ecco perché le donne in menopausa sono soggette, ma ci sono anche altri fattori che possono incidere come stress e alimentazione. E’ bene quindi sottoporsi quanto prima ad una visita nel caso si dovesse notare una caduta anomala dei capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.