Scientology: i Segni Caratteristici della Religione – di Frank K. Flinn

Che cos’è una religione? Come la riconosciamo, in modo oggettivo e soggettivo, quando ne incontriamo una? In questo lavoro del 1999, il professor Frank K. Flinn elenca tre elementi, o caratteristiche, della religione: credenze o dottrine sulla natura della vita, pratiche religiose, inclusi rituali e norme comportamentali, e vita comunitaria che si sviluppa da queste credenze, dottrine e pratiche. “Sulla base di questi tre elementi e della mia ricerca sulla Chiesa di Scientology” dichiara Flinn “posso affermare senza esitazione che la Chiesa di Scientology costituisce una religione autentica. Possiede tutte le caratteristiche essenziali delle religioni conosciute nel mondo: (1) un ben preciso sistema di credenze, che si traduce in (2) pratiche religiose (norme comportamentali positive e negative, riti e cerimonie religiose, atti e celebrazioni), e sostiene (3) un gruppo di credenti in una comunità religiosa identificabile, distinta dalle altre comunità religiose. L’estratto che vi proponiamo di seguito è tratto dall’introduzione del suo più esteso e prezioso lavoro

 

“Ho studiato approfonditamente la Chiesa di Scientology sin dal 1976. Ho sufficientemente preso in esame parte della vasta letteratura di Scientology (le sue scritture) per poter formulare le opinioni espresse di seguito. Ho visitato le chiese di Scientology di Toronto, St. Louis, Portland (Oregon), Clearwater (Florida), Los Angeles e Parigi, dove ho familiarizzato con le attività quotidiane della Chiesa. Ho intervistato anche molti membri della Chiesa di Scientology e mi sono anche documentato sulla maggior parte della letteratura scritta su Scientology, dai trattati imparziali alle relazioni giornalistiche, sia favorevoli che sfavorevoli.

In qualità di studioso di religione comparata, sostengo che per poter chiamare religione un movimento, un gruppo o una chiesa, sia indispensabile che essi manifestino tre caratteristiche, o segni peculiari, riscontrabili nelle religioni di tutto il mondo. Queste tre caratteristiche sono le seguenti:

(a) innanzitutto, una religione deve possedere un sistema di credenze o di dottrine che mettano i credenti in relazione al significato ultimo della vita (Dio, l’Essere Supremo, la Luce Interiore, l’Infinito, ecc.).

(b) secondariamente, il sistema di credenze deve tradursi in pratiche religiose da suddividere in 1) norme di comportamento (comandamenti orientati verso il bene e verso la proibizione del male e dei tabù) e 2) riti e cerimonie, atti ed altre celebrazioni (sacramenti, iniziazioni, ordinazioni, sermoni, preghiere, funerali, matrimoni, meditazione, purificazione, studio delle scritture, benedizioni, ecc.).

(c) in terzo luogo, il sistema di credenze e pratiche deve unire un gruppo di credenti o di membri così da costituire una comunità identificabile, ordinata sia come gerarchia che come congregazione, e che possegga un modello spirituale di vita in armonia con il significato ultimo della vita, così come sentito dai suoi fedeli.

Non tutte le religioni si concentrano su queste tre caratteristiche allo stesso modo o con la stessa intensità, ma tutte le posseggono in forma percettibile.

Sulla base di queste tre caratteristiche e della mia personale ricerca nell’ambito della Chiesa di Scientology, posso affermare senza esitazione che la Chiesa di Scientology costituisce una religione autentica. Essa possiede tutte le caratteristiche essenziali delle religioni mondiali: (1) un ben preciso sistema di credenze, (2) che si traduce in pratiche religiose (norme comportamentali positive e negative, riti e cerimonie, atti e celebrazioni religiose), e (3) che accoglie un gruppo di credenti in una comunità religiosa identificabile, distinguibile da altre comunità religiose. ”

Per scaricare la Perizia completa: https://www.scientologyreligion.it/religious-expertises/scientology-marks-of-religion/

Fondatore di Scientology è L. Ron Hubbard – La prima Chiesa di Scientology viene fondata del 1954

www.scientology.it   www.lronhubbard.it

BIOGRAFIA

Frank K. Flinn, PhD, (d. 2015) è stato professore emerito di scienze religiose alla Washington University di St. Louis, nel Missouri, dove si è specializzato nello studio delle nuove religioni, del Cattolicesimo e delle relazioni tra Chiesa e Stato. Le sue numerose pubblicazioni includono Il Dialogo Interreligioso: Voce da una Nuova Frontiera (1998, curato insieme a M. Darrol Bryant), Cristologia: il Centro e la Periferia (1999), La Religione nell’Era Pacifica (1999, curato insieme a Tyler Hendricks), L’Enciclopedia del Cattolicesimo (2007), e molti articoli sullo studio accademico della religione, tra cui diversi articoli sulla teologia e le pratiche di Scientology. Flinn si è laureato all’Università di Harvard Divinity School e ha conseguito il suo dottorato in Studi Religiosi Speciali all’Università di St. Michael’s College, Scuola di Teologia di Toronto. E’ stato membro Fulbright all’Università di Heidelberg (Germania) dal 1966 al 1967 e, nel corso dei suoi cinquant’anni di carriera, ha insegnato in vari college e università, tra cui il Boston College, l’Università di Toronto (Ontario), il Newton College del Sacro Cuore e il Maryville College. Flinn è stato un attivo conferenziere, nonché membro dell’Accademia Americana della Religione. Prima della sua carriera nel mondo accademico, faceva parte dell’Ordine Cattolico Romano dei Frati Minori, comun