Come la stampa 3D può migliorare la produzione di dispositivi medici personalizzati

Le applicazioni mediche per la stampa 3D si stanno espandendo rapidamente e stanno gradualmente rivoluzionando la fornitura di assistenza sanitaria. La stampa 3D sta emergendo come un’opzione di produzione efficiente ed economica per dispositivi medici personalizzati come impianti dentali, apparecchi acustici, protesi di ginocchio, strumenti chirurgici, protesi e molti altri. È pronta a sconvolgere il mercato dei dispositivi medici incoraggiando i nuovi operatori, consentendo una pianificazione precisa degli interventi chirurgici, ottimizzando la progettazione e lo sviluppo dei dispositivi, aumentando la produttività, riducendo i costi e infine rivoluzionando lo standard di cura. Realizzando prodotti che non possono essere fabbricati in altro […]

Il CAD – Cantiere Analogico Digitale a Villa Ada Roma incontra il mondo 2017

Protagonista della manifestazione romana l’Innovazione digitale 2.0 proposta dal CAD, il primo Fab- Lab e Co-working della rete dei Circoli Arci italiani. E’ stata un’estate romana all’insegna dell’innovazione 2.0 quella proposta dal CAD – Cantiere Analogico Digitale all’interno della 24a edizione di “Villa Ada Roma Incontra il mondo – Villaggi Possibili”, che si è conclusa il 17 Settembre scorso. Allestimenti consegnati in tempi record, fatti con materiali di riciclo e tecnologie di ultima generazione. Ma anche laboratori dedicati all’universo digitale a disposizione del pubblico romano, che hanno animato le calde giornate dello storico festival simbolo dell’intrattenimento capitolino, presentato da Arci […]

Il futuro della stampa 3D? Il muro di celle modulari. Parola di Stratasys

Salita sul palco del Rapid additive manufacturing di Pittsburgh, Stratasys ha mostrato quello che ritiene essere il cambiamento fondamentale verso il sogno della stampa 3D per la produzione: le celle. Il nuovo “muro” di Stratasys di stampanti 3D potrebbe segnare un importante cambiamento, in scala e velocità,  per chi è alla ricerca di una tecnologia alternativa ai modi più tradizionali come lo stampaggio ad iniezione.   La tecnologia si basa sulla promessa di una produzione continua: le singole cellule sono infatti in grado di lavorare contemporaneamente su parti diverse, espellendo le stampe quando terminato. Stratasys garantisce come l’impianto possa essere […]

Due nuovi materiali per la stampa 3D Stratasys

Stratasys ha deciso di lanciare due nuovi materiali, molto diversi tra loro ma altamente complementari, ideali per la stampa 3D e la prototipazione rapida. Agilus30 è una famiglia di materiali flessibili in PolyJet (disponibili nei colori nero e traslucidi), in grado di fornire una maggiore resistenza allo strappo ed una qualità superiore. È senza dubbio ideale per la verifica della progettazione del prodotto e anche per effettuare alcuni test di performance funzionali. Il secondo materiale presentato è l’FDM Nylon 12CF: primo materiale in fibra di carbonio piena, Nylon 12CF garantisce una resistenza molto elevata alla trazione ed un rapporto rigidità-peso […]

Come scegliere i materiali per la stampa 3D più giusti

I materiali di stampa 3D proposti da FABtotum garantiscono l’assoluta riuscita di una stampa 3D di qualità, senza fallimenti. Vediamo come sceglierli al meglio   La qualità della stampa 3D dipende moltissimo dai componenti hardware utilizzati, fondamentale è in questo caso soprattutto la tipologia di stampante 3D scelta, ma molto dipende anche dai materiali di stampa 3D scelti. Non capita di rado, infatti, che alcune stampe 3D falliscano proprio a causa del filamento sbagliato. Che si tratti di PLA, ABS, Nylon o filamenti speciali, devono assolutamente essere di ottima qualità e, non meno importante, ben conservati.   La qualità è […]

Il Bicicletto diventa 2.0 grazie alla stampa 3D

Il Bicicletto® 2.0, grazie all’apporto della stampa 3D, sigla la collaborazione tra Materialise e Nuova Società Piemontese Automobili. La nuova versione di Bicicletto®, una bicicletta elettrica a elevato contenuto tecnologico, segna l’inizio di una partnership a lungo termine tra Materialise e Nuova Società Piemontese Automobili (SPA).   Leuven, Belgio – Torino, Italia – 29 novembre 2016. Bicicletto® è un veicolo elettrico che trasforma la mobilità in arte, fondendo gusto, design, l’impostazione di una moto e lo spirito della bicicletta. Oggi, grazie all’importante contributo dalla stampa 3D, Bicicletto® rappresenta il giusto mix tra il design classico e l’ingegneria ad alta tecnologia. […]

Stratasys al Formnext per mostrare i benefici della stampa 3D

Stratasys parteciperà al Formnext, dove dimostrerà come la sua gamma di applicazioni possano rendere efficiente e redditizia la produzione.   Al Formnext, Stratasys avrà l’occasione di mostrare ai visitatori una serie di case history aziendali (dall’automotive all’elettronica, passando per il medicale) in cui i processi produttivi tradizionali sono stati integrati con la stampa 3D. Rendendo la produzione efficiente e redditizia.   L’azienda vorrà sottolineare, inoltre, come le sue tecnologie di prototipazione rapida FDM e POLYJET stiano snellendo il ciclo di progettazione. I visitatori potranno scoprire come i clienti Stratasys stiano riducendo il time-to-market attraverso prototipi realistici che combinano materiali rigidi, […]

Da Brisbane arrivano le orecchie stampate in 3D

Continua il fortunato binomio tra stampa 3D e medicina: l’ultima novità riguarda le orecchie 3D printed che potranno aiutare i bambini nati con malformazioni. Ma andiamo con ordine. Il progetto è sviluppato in due fasi distinte: la prima fase consiste nella ricerca di una soluzione in breve tempo per aiutare i bimbi con problemi di estetica, realizzando un orecchio fatto in silicone medicale e fissato magneticamente o con colla chirurgica nel giro di alcune ore.   La seconda fase, ben più delicata, coinvolgerebbe la la Queensland University of Technology (QUT) per la creazione di una soluzione di ingegneria dei tessuti […]

Medici usano la stampa 3D per salvare un neonato

Megan Thompson era alla 30° settimana di gravidanza quando l’ecografia ha mostrato un grumo sospetto sul viso del bimbo che aveva in grembo. Un grumo che avrebbe potuto impedire al bambino di respirare correttamente una volta nato. Alla signora Thompson è così stato indicato l’ospedale dei bambini dell’università del Michigan, dove i medici hanno dovuto decidere se far nascere, con tutti i rischi, il bambino attraverso un taglio cesareo o se intervenire con una procedura salvavita. Incredibilmente lo strumento che hanno scelto per prendere la decisione è stato un prototipo realizzato con la stampa 3d. Usando infatti una risonanza magnetica […]