The Next Utopia. Ripensare il futuro della narrazione crossmediale

Si è conclusa con successo a Spoleto, la prima edizione del meeting “China meets the Occident. Cinema and Multimedia in the International Cooperation and Coproduction” (Spoleto, Palazzo Mauri, 5-6 ottobre 2017), ideato e sostenuto daGuang Hua Media, il più influente gruppo media di lingua cinese in Europa.

Operatori del settore e addetti ai lavori di Cina, Italia, Africa, America e Russia hanno condiviso progetti di interscambio culturale sino-occidentale e costruito le premesse concrete per i futuri progetti di cooperazione e coproduzione nel settore cinematografico, audiovisivo e multimediale.

Coordinate da Fulvio Caldarelli, Presidente delCentro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo, le due giornate di incontri hanno visto la partecipazione di importanti presenze internazionali come il regista cinese Guoxing Chen,il professore della Beijing Film Academy WuGuanping,  l’Esponente Emerita delle Arti della Federazione RussaTatiana Shumova, il Vicerettore dell’Università cinematografica di Mosca Olga Kleymenova, il produttore messicano Mauricio Kuri Slime ilregista Chava Cartas, il Coordinatore del nascente Comitato per il Cinema Africano Eric Nmpitabakanacon una ricca delegazione di autori africani. A rappresentare il mondo creativo e produttivo italiano: lo scrittore Simone di Conza, lo Studio Legale Siciliani de Cumis(incaricato da Guang Hua Media per gli aspettiLegali ed Istituzionali della Mostra Cinematografica Cinese in Italia), Natale Rossi(Presidente Federazione Unitaria Italiana Scrittori – FUIS)e Luigi Rossini (Direttore generale Federazione Unitaria Italiana Scrittori – FUIS),

Primo risultato del meeting, la redazione del Manifesto per la Partnership Culturale Transcontinentale che nel breve e medio periodo avrà come primo obiettivo la formazione di una nuova generazione di figure professionali legate al mondo esteso della produzione di contenuti audiovisivi. Tra le azioni in programma: residenze d’artista, pitching session per registi e sceneggiatori, percorsi di alta formazione a livello internazionale. La sfida è sostenere il trasferimento di conoscenze e competenze in settori emergenti (come videogame, webserie e new media),  stabilendo collaborazioni oltreconfine.

Al protocollo d’intesa aderiscono anche: ICONGLAM Ltd, società londinese che promuove e sviluppa progetti internazionali in ambito arte ed entertainment, con produzione e commercializzazione di formats TV e cinematografia; SYNCRE, network di manager, artisti e imprenditori che promuove, attraverso l’arte e la cultura, relazioni internazionali tra le imprese.

Il Gruppo Guang Hua Mediacoordinerà le iniziative raccogliendo le istanze provenienti dai Paesi partner e mettendo a disposizione skill e know-how per assicurare impronta crossmediale e spendibilità sul mercato ad ogni progetto.