Derby Milan-Inter, I Rossoneri sembrano Favoriti. I Numeri e le Quote della Sfida del Meazza

Sale l’attesa per il derby  Milan-Inter. Domenica 4 marzo alle ore 20:45, le due squadre si sfideranno in uno dei più noti e prestigiosi match del mondo, il derby della Madonnina. La passione calcistica delle centinaia di migliaia di tifosi di fede nerazzurra e rossonera calamiterà l’attenzione di tutti sul Meazza.

MILAN-INTER, UN DERBY EQUILIBRATO
Al Meazza andrà in scena il derby di Milano, Milan-Inter numero 221 (partite ufficiali tra campionato e coppe). Guida l’Inter con 78 successi ma il Milan è appena dietro con 76 vittorie (66 i pareggi). In totale sono state 291 le volte in cui Milan e Inter si sono scontrate (contando anche le competizioni non ufficiali). I rossoneri (settimi in classifica, a 7 punti dall’Inter quarto) arrivano al derby totalmente rigenerati dalla cura Gattuso. Per il Milan 5 vittorie di fila nelle ultime 5, imbattuti da 13 gare, mentre i nerazzurri sono reduci da un periodo molto difficile.

Le due squadre si sono già sfidate due volte in stagione. Nella gara di andata, i nerazzurri hanno strappato il successo per 3-2 grazie alla tripletta di capitan Mauro Icardi.  L’attaccante ha eguagliato così il record del connazionale argentino Diego Milito, autore di una tripletta nel maggio del 2012. Entrambi adesso migliori marcatori interisti in un singolo derby.  L’ultima gara, risale al 27 dicembre scorso quando una rete di Patrick Cutrone nei supplementari ha deciso i quarti di finale di Coppa Italia.  Il Milan non perde un derby “in casa” dall’ottobre del 2012.

LE CURIOSITA’ DEL DERBY
Parlando del derby di Milano non si può non far riferimento alla stagione 2000/01 quando la gara di ritorno vide il roboante 6-0 per il Milan.  Le doppiette di Comandini e Shevchenko e gol di Giunti e Serginho fanno parte di record e statistiche indelebili per i rossoneri e per il derby. Per trovare la vittoria con il maggior scarto a favore dell’Inter dobbiamo tornare indietro, invece, fino al 1910 (0-5). Più recente, invece, lo 0-4 rifilato dall’Inter al Milan nella stagione del Triplete 2009/10 (reti di Motta, Milito, Maicon e Stanković); Quella gara è passata alla storia anche per l’espulsione di Gattuso (attuale tecnico del Milan) e per il ciabatta-gate, il battibecco che il Ringhio ebbe con il compagno di squadra Seedorf. Milan-Inter sarà il quarto derby tutto cinese nella storia dei due club.

La fortissima rivalità in campo non ha certo impedito nel corso dei decenni alle due società di sedersi a tavolino per imbastire e concludere trattative in sede di campagna trasferimenti.  Indelebile e scolpita nell’immaginario collettivo (molto meno per gli interisti) resterà la doppia operazione del 2001: Pirlo e Brocchi dall’Inter al Milan, con Brncic e Guglielminpietro a fungere da parziali contropartite. Per non parlare, poi, dell’altro “colpo” di mercato del quale l’anno seguente si macchiarono i nerazzurri: Seedorf per Coco.

Clamorose cantonate che ancora oggi i tifosi di fede rossonera rinfacciano ai cugini.  Al di là degli scambi appena ricordati, andrebbe menzionata una sfilza di doppi ex che, sia in campo che in panchina, negli anni passati hanno disputato il derby con entrambe le maglie.  Ne citiamo due su tutti che hanno giocato il “derby della Madonnina” con ambedue le casacche: Meazza (a cui è intitolato l’impianto di gioco di San Siro) che vestì il nerazzurro dal 1927 al 1940 prima di passare al Milan per un biennio poco fruttuoso, e il “fenomeno” Ronaldo che tornò a Milano, dopo il quinquennio al Real Madrid, sulla sponda opposta del Naviglio, scatenando l’ira dei tifosi nerazzurri.

MILAN-INTER, COSA NE PENSANO GLI SCOMMETTITORI
Il popolo degli scommettitori e degli appassionati sportivi in genere, come sempre, si è letteralmente scatenato in vista del derby di Milano, un match cruciale che di sicuro deciderà i destini delle due formazioni in Serie A. Secondo i dati raccolti sul sito Oddschecker,  leader nella comparazione quote, il 40,5% delle puntate effettuate sinora (pari a 3762 euro scommessi) è stato indirizzato sul Milan vincente; il 34,2% è andato sul pareggio mentre il 25,3% sulla vittoria dei nerazzurri. La scommessa con lo stake più alto è stata di 350 euro sul pareggio con un potenziale vincita di 1155 euro.

Gli sportivi e i tifosi sperano in un match spettacolare, con reti da entrambe le parti: la scommessa più giocata è stata effettuata sul Gol, per un totale di 6331 euro. Molto interessanti anche i dati che sono pervenuti circa quelli che saranno i protagonisti in campo della partita. Per il 37% degli scommettitori, sarà il rossonero Cutrone a sbloccare il match; a seguire, come primo marcatore, troviamo il nerazzurro Icardi col 30% e ancora un rossonero, Kalinic, col 12%; dietro ancora Silva, Perisic, Borini, Karamoh. Curiosa ma neanche tanto viste le sue ultime performance, infine, è stata la puntata di 200 euro su Yann Karamoh primo marcatore.

Link originale all’articolo: https://www.oddschecker.com/it/pronostici/calcio/serie-a/20180301-serie-a-speciale-milan-vs-inter-il-focus-sul-derby-della-madonnina

INFO E CONTATTI

Sul mercato dal 1999, Oddschecker é il sito leader di comparazione quote (UK, Italia, Spagna, Germania, Australia), oltre ad un punto di riferimento per tutti gli scommettitori del mondo. Collaboriamo con le migliori e le più affidabili aziende offrendo supporto nell’aggiornamento delle quote in tempo reale, sui bonus di benvenuto, promozioni ma anche pronostici e news.

http://www.oddschecker.it
facebook.com/OddscheckerItalia
twitter @OddscheckerIT

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.