Come insegnare al tuo gatto a fare i bisogni in lettiera

Se ti stai chiedendo come educare un gatto alla lettiera, probabilmente hai appena adottato un nuovo amico felino che ti darà tanti anni di gioia e di affetto.

Affinchè la vostra vita insieme possa sempre essere una bellissima avventura, è però necessario conoscere alcuni fondamentali accorgimenti per condividere in modo ottimale lo spazio domestico.

Il luogo dove il tuo micio potrà fare i suoi bisogni in modo confortevole, tranquillo e discreto riveste, in questo senso, un ruolo estremamente importante.

La lettiera e la sabbietta

La vaschetta con l’apposita sabbietta, da scegliere in base alle tue esigenze di igiene e alle preferenze del micio ( agglomerante, non agglomerante, profumata, ecc.) dovrà essere posizionata in un posto appartato e silenzioso, lontana dalle ciotole ma abbastanza vicina alle altre zone abitualmente frequentate dal micio, in modo da essere sempre rapidamente raggiungibile.

Non appena il tuo nuovo amico farà il suo ingresso in casa, mostrargli la lettiera sarà la prima cosa che dovrai fare.

Basterà metterlo delicatamente all’interno della vaschetta ed eventualmente grattare col dito sulla sabbietta: questo gesto, abitualmente compiuto dai felini al momento dei bisogni, gli farà capire che quello è il posto “giusto”.

Se il tuo piccolo amico non recepisce immediatamente il messaggio, non punirlo: un comportamento aggressivo, come sgridarlo o mettergli il muso nei suoi bisogni, non solo può fargli perdere fiducia nei tuoi confronti, ma non lo aiuta a comprendere dove ha sbagliato.

L’atteggiamento giusto, invece, consiste nel portarlo immediatamente in lettiera ogni volta che lo si vede sporcare nel posto sbagliato; è fondamentale, in questo caso, lavare e disinfettare molto bene, in modo da eliminare ogni traccia di odore che potrebbe indurre il micio a rifare i suoi bisogni nello stesso posto.

Importanza di una lettiera pulita

Ricorda sempre che il gatto è un animale molto pulito: una lettiera sporca e maleodorante può spingerlo a liberarsi altrove.

Rimuovi quotidianamente le deiezioni con l’apposita palettina e, una volta alla settimana, procedi al cambio totale della lettiera, lavando e asciugando bene la vaschetta.

Attenzione anche al tipo di cassettina: alcuni gatti la preferiscono scoperta, mentre altri si sentono più rassicurati con una struttura coperta.

In tutti i casi, scegli una cassetta spaziosa per consentire al tuo gatto di muoversi comodamente.

Con le parole chiave . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati