Il 12 Dicembre al cinema Azzurro Scipioni è stato presentato il corto “My Frida” di Valerio Vanzani

Applausi scroscianti per la prima del cortometraggio My Frida del giovanissimo regista Valerio Vanzani proiettato il 12 Dicembre al cinema Azzurro Scipioni di Roma.

My Frida, realizzato in co-produzione dalla LIGHT FOCUS CINEMA e da Alveare Cinema, è un cortometraggio in lingua inglese liberamente ispirato alla storia della famosa pittrice Frida Kahlo di cui autore e regista è il talentuoso diciassettenne Valerio Vanzani.  Il montaggio è stato realizzato da Carlo Piersanti e dal “figlio d’arte” Silvio Leonardo Muccino.

My Frida dal 14 dicembre 2017 sarà proiettato, prima della visione dei film, in numerose sale cinematografiche del territorio romano e laziale.

In questa pellicola sono raccontate, in un continuo susseguirsi di azioni, situazioni molto drammatiche, intrise di agrodolce, della tanto sfortunata quanto travagliata vita della nota artista messicana mentre, in parallelo, si dispiega un monologo che la stessa Frida Kahlo scrisse durante la sua adolescenza.

La protagonista, affetta da una grave disabilità, affrontò la sua difficile condizione riuscendo a trasformare la sorte avversa in un’opportunità artistica e la sua sofferenza in arte. Vanzani, attraverso le scene di questa pellicola, rivela la profondità delle forti emozioni che caratterizzarono l’intera esistenza, intensa e crudele, di una donna che ha fatto la storia, riconfermandosi ancor oggi la più famosa e acclamata pittrice di tutti i tempi.

L’idea del cortometraggio nasce con l’obiettivo di “entrare nell’anima” dello spettatore e farlo immedesimare nella narrazione rendendolo, a sua volta, velatamente protagonista delle scene e dei dipinti che da sempre sorprendono per la bellezza e la tristezza implicitamente nascosta dietro la vivacità dei colori.

Valerio Vanzani, in modo attento e scrupoloso e in chiave melodrammatica, ha voluto raccontare la vita di Frida Kahlo da giovane, focalizzando nella pellicola quelli che erano i suoi aspetti più intimi: i tormenti e gli strazi, le paure e le angosce, gli sfoghi e i turbamenti, gli amori e i batticuori, dosando magistralmente dei flashback della protagonista sulla sua giovinezza.

La serata, in gran soirée, è stata presentata dalla scrittrice Iolanda Pomposelli, la project manager che insieme alla giornalista Roberta Nardi gli curano l’ufficio stampa con Empty Communication.

Tre sono stati i corti proiettati al cinema Azzurro Scipioni: “Il Contatto” di GIANLUCA MASTROPIETRO, BLUES IN THE LAKE, un’opera precedente sempre di Valerio Vanzani e, infine, My Frida.

Tanta l’emozione del giovane regista sul palco commosso da un susseguirsi di ovazioni di una platea incantata dalla magia della sua opera ed entusiasta per ciò che in pochi minuti del corto My Frida, il puro talento Vanzani, ha restituito a tutti i presenti.

Alla fine delle proiezioni Valerio Vanzani visibilmente commosso, con grandissima modestia ha asserito: “Non ho parole per ringraziare tutte le persone che hanno creduto in me e tutti coloro che mi hanno seguito da quando avevo dieci anni. Voglio crescere e migliorare sempre più, per me stesso, per la mia famiglia e per quelle persone che ogni giorno sono al mio fianco sostenendomi in questo duro e meraviglioso percorso che ho sentito mio fin da bambino”.

Tanti gli ospiti intervenuti per la prima di My Frida, dalla presentatrice Angela Achilli al compositore Marco Werba, dall’attore Thomas Otto Zinzi all’attrice Alessandra Carrillo, dalla direttrice di “Radio Voz Latina” Susanna Mamani all’attrice Giulia Salerno e tanti altri.

Valerio Vanzani nel salutare i presenti, con voce rotta dal pianto, ha voluto concludere il suo intervento con una frase che ha toccato tutti ed ha riempito molti occhi di lacrime: “Io non conosco il mio destino, so solo che AMO IL CINEMA!”

Le foto e i filmati della serata sono stati a cura del filmaker Luigi Nappa di Empty Communication.

Iolanda Pomposelli

Project Manager & Press  Office

by Empty Communication

Ph.: 347.8759960

Con le parole chiave , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati