“Arte, Vino e Poesia” in scena il 30 ottobre a Varedo in occasione dell’Open Day “Waiting for Christmas” di Ristopiù Lombardia

Varedo, 20 Ottobre                    Cresce l’attesa per l’evento “Arte, Vino e Poesia”, che si terrà lunedì 30 ottobre presso la sede di Varedo (Via Monte Tre Croci 5) di Ristopiù Lombardia, l’azienda guidata dal Presidente Giuseppe Arditi e specializzata nella distribuzione di prodotti Food & Beverage per il canale dei bar e dei ristoranti.

L’emozione è assicurata perché per la prima volta un evento dedicato alla contemplazione della parola nella sua declinazione poetica si incrocia perfettamente con le iniziative di business dedicate a un Open Day professionale, nel quale gli operatori scoprono e acquistano le novità di prodotto dedicate al Natale.

Per permettere al più alto numero di persone di organizzare al meglio la visita presso Ristopiù e la contestuale presenza all’evento poetico, quest’ultimo verrà proposto in une momenti: la mattina (dalle 9,30 alle 12), oppure il pomeriggio (dalle 15 alle 17,30).

Molto nutrito il numero di ospiti che si alterneranno sul palco e che saranno coordinati da Donatella Rampado, Direttore Risorse Umane Ristopiù Lombardia e scrittrice, prima in Italia ad aver portato la metodologia di SelfBrand.

 

La presentazione del libro a firma Angioletta Masiero

Ad aprire i due appuntamenti sarà la poetessa Angioletta Masiero, che proprio in questa occasione presenterà in anteprima il suo libro “Vino e Poesia”, raccolta di testi poetici la cui prefazione è curata da Brunello Gentile, noto scrittore e poeta padovano; la postfazione è invece dell’architetto, poeta, scrittore e presidente di diversi concorsi poetici Rodolfo Vettorello. La copertina – che reca il logo Ristopiù Lombardia – è stata creata dal celebre architetto e artista Francesco Lucianetti, ideatore anche delle illustrazioni presenti all’interno della raccolta.

Dopo la presentazione del libro di Masiero, si aprirà una tavola rotonda alla quale parteciperanno il già citato Rodolfo Vettorello, Max Marra (artista multidisciplinare), Rita Iacomino (scrittrice e presidente di concorsi letterari internazionali), Adriana De Carvalho Masi (scrittrice), Lia De Martin (Presidente dell’associazione Clan Vendurin), Giuseppe Liessi (enologo e produttore di vini).

 

Una degustazione per tutti i presenti

Sia la sessione di lavoro del mattino che quella del pomeriggio si concluderanno con una degustazione enogastronomica, a cura di Chef Ruggero De Lazzari dell’Academy Ristopiù Lombardia: i presenti potranno assaporare, con tutti e cinque i sensi, la maestria di raffinati connubi di vino e cibo.

La degustazione prevede l’assaggio di un Sauvignon Toscano Ateneo in abbinamento a una Mousse tiepida di patata viola e piovra & Tempura di verdure; di un Metodo classico Intrigante con una Mini quiche con broccoli e patate & Fiori di zucca ripieni al formaggio; di un Nobile di Montepulciano Icario con Crostoni di pane azimo con selezione di salumi abruzzesi.

 

“Non abbiamo voluto – spiega il Presidente di Ristopiù Lombardia, Giuseppe Arditi – trascurare nulla. Questi due eventi saranno un omaggio alle arti e a quel mondo meraviglioso che è l’enogastronomia, al quale dedichiamo ogni giorno il nostro impegno come operatori del settore Horeca. Poter ospitare, direttamente in azienda, queste incredibili persone è per noi un onore e motivo di vanto e orgoglio. Ritengo personalmente che un imprenditore e un’impresa debbano farsi carico e sostenere la cultura come mezzo di comunicazione elevato e strumento di pace. Confido che l’Open Day, grazie anche ai poeti e agli ospiti che hanno confermato la loro presenza, possa essere ricordato come una tavola rotonda fra amici”.  

 

I posti sono ad esaurimento. Per prenotarsi è necessario scrivere a: elena.ronzoni@ristopiulombardia.it oppure chiamare il numero 0362 5839200 (chiedere di Anna Esposti).