Fattura elettronica: ad utilizzarla un’impresa su tre

Nel marasma burocratico italiano è stata vista come un’innovazione fondamentale e negli ultimi 2 anni il 30% delle aziende italiane l’ha introdotta: stiamo parlando della fatturazione elettronica nei rapporti con la pubblica amministrazione, che ha raggiunto una percentuale molto superiore alla media europea, ferma al 18%. A questo risultato ha senza dubbio contribuito anche il sistema camerale, che a partire da ottobre 2014 ha aiutato circa 80mila imprese ad emettere una cosa come 800mila fatture elettroniche.

 

In vetta alla classifica sia delle imprese aderenti che del numero di fatture emesse è Bolzano, dove hanno sede oltre 3mila imprese registrate. Lecce e Roma si giocano la seconda e la terza posizione per numero di imprese, con 2.040 e 2.033 aziende. Trento e Roma, invece, seguono nella classifica Bolzano per quel che riguarda il numero di fatture emesse (quasi 25mila a Trento e più di 21mila nella Capitale).

 

In corrispondenza di questa grande crescita da parte delle imprese della possibilità di utilizzare i vantaggi della fatturazione telematica, si registra anche un corrispondente aumento nel panorama dei software informatici che intendono aiutare le imprese nelle operazioni. Tra i tanti presenti sul mercato, ci permettiamo di consigliarvi SkyAccounting, un gestionale fatturazione online comodo, funzionale e disponibile anche da mobile.

Con le parole chiave , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati