Al via la seconda edizione dello Young Music Festival

Lo scorso anno lo Young Music Festival, talent show alla ricerca di nuove voci nel territorio, ha riscosso un grande successo ed ha dato al pubblico la possibilità di conoscere artisti che, forse, sarebbero rimasti nascosti. Grazie a questi show, amati e odiati al tempo stesso, c’è, davvero, la possibilità concreta di emergere: a livello nazionale, basti pensare che oltre il 90% degli album entrati nelle top ten appartengono ad ex concorrenti di talent.

Lo sa bene l’organizzatore dell’evento, Daniele Pierantoni, che da anni collabora con il mondo della discografia italiana ed ha dato visibilità a due giovani cantanti come Sveva Pia Laterza (partecipante alla IV edizione di Io Canto con Gerry Scotti su Canale 5) e Sara Dall’Olio (finalista dello Junior Eurovision Song Contest nel 2014): “Ciò che cerco di trasmettere ai ragazzi – dice Pierantoni – è l’importanza di credere nei propri sogni e di lottare per arrivare a realizzarli. Con costanza e sacrificio. E sicuramente queste gare rafforzano la loro determinazione e la loro tempra nel raggiungimento dei loro obiettivi”.

Le selezioni dello Young Music Festival si svolgono sabato 13 maggio dalle ore 17 presso la corte Zavattini nei pressi del centro commerciale Lungo Savio. Gran finale la domenica 14 maggio, sempre dalle ore 17, occasione nella quale ci sarà anche l’inaugurazione della sede dell’associazione L’aquilone di Iqbal.

La partecipazione è gratuita e i concorrenti potranno iscriversi in base alle loro fasce di età: Baby: 5 – 10 anni; Giovani: 11 – 15 anni; Emergenti: 16 – 35 anni.  Tutti i partecipanti si dovranno presentare con le basi musicali su chiavetta personale (precedentemente controllata per evitare problemi tecnici). Per iscrizioni e informazioni, contattare Daniele Pierantoni al numero 340-6410203.

 

L’evento vede il Patrocinio del Comune di Cesena e la collaborazione dell’associazione del Quartiere Zuccherivivo, attenta alla valorizzazione dell’area circostante la ex Fornace con eventi culturali di spessore che diano vigore alla vita sociale della zona.

 

E allora? Pronti a goderci nuovamente lo spettacolo!

 

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.