Faster realizza la creatività per 30.Bi-Mu e la nuova mostra Sfortec Industry

Faster, la centrale di servizi per la comunicazione di TakeGroup, ha sviluppato la creatività di 30.Bi-Mu, mostra biennale di macchine utensili a deformazione e asportazione, robot e automazione giunta alla sua trentesima edizione (4-8 ottobre 2016), e di Sfortec Industry, la nuova mostra dedicata alla subfornitura tecnica e ai servizi per l’industria (6-8 ottobre 2016). Entrambi gli eventi, in programma nel quartiere Fieramilano di Rho, sono organizzati da Efim-Ente Fiere Italiane Macchine.

Per le due fiere Faster ha progettato il materiale pubblicitario e promozionale e seguito le diverse fasi della creatività. Particolare attenzione è stata dedicata a rendere i due eventi complementari da un punto di vista grafico valorizzando anche Sfortec Industry, che da salone all’interno di Bi-Mu si è ora trasformato in una fiera autonoma, pur se concomitante.

Bi-Mu – manifestazione promossa da Ucimu-Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione – è una delle più qualificate fiere internazionali dedicata all’industria della macchina utensile. Un settore che nel mondo vale circa 64 miliardi di euro e vede l’Italia, con una produzione di oltre 5 miliardi nel 2015, occupare la terza posizione nella graduatoria internazionale dei paesi esportatori e la quarta tra i produttori.

Nel 2014, Bi-Mu ha registrato la partecipazione di 1.060 aziende (di cui il 47% estere), con 3.000 macchine esposte su una superficie espositiva di oltre 90.000 metri quadri. I visitatori sono stati 61.926.

La concomitanza di Sfortec Industry e 30.Bi-Mu permetterà la declinazione di due percorsi di visita paralleli: il visitatore potrà scegliere tra il Make di Bi-Mu, per chi progetta e costruisce, e il Buy di Sfortec Industry, per chi acquista prestazioni e servizi, esternalizzando parte della propria attività.

“Per le due mostre abbiamo costruito immagini differenziate, sia simbolicamente che cromaticamente, ma che si completano tra loro nel caso ci sia la necessità di presentare le due manifestazioni insieme – dichiara Mauro Maccaferri, responsabile operativo di Faster – Questo proprio per distinguerle, mantenendo allo stesso tempo la stretta correlazione che le contraddistingue”.

 

Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati