Vitamina D e protezione solare

Vitamina D e protezione solare

Per molti di noi, l’estate significa una cosa: tanto sole. Anche quelli che preferiscono stare all’ombra sorridono quando vedono un cielo senza nuvole. E c’è una ragione evoluzionistica per questo: gli esseri umani hanno bisogno della vitamina D.

La vitamina D fa diverse grandi cose per la nostra salute, dall’aiutare a mantenere ossa forti e sane, al migliorare il nostro stato d’animo prevenendo il Disturbo Affettivo Stagionale – il sole innesca il rilascio di serotonina ed endorfine, che gli esperti dicono ha lo stesso effetto positivo sui nostri livelli energetici dell’esercizio fisico.

Detto questo, sappiamo tutti che la sovraesposizione al sole può causare seri danni alla nostra pelle: dall’invecchiamento precoce ai tumori. Eppure, abbiamo bisogno della vitamina D che il nostro corpo assume proprio grazie al Sole.

Un notissimo,  ottimo integratore è l’olio di fegato di merluzzo reperibile in gel

Olio di fegato di merluzzo e vitamina D

Ed ecco alcuni consigli per prendere solo il meglio dall’esposizione al Sole tenendo a bada il peggio:

  1. Proteggi il viso indossando un cappello e occhiali da sole, limitando l’esposizione al sole per altre parti del corpo. Gli esperti dicono che per la maggior parte delle persone, indossare una canottiera per un’esposizione tra i 10 e i 30 minuti al Sole tre volte a settimana è sufficiente per creare la giusta quantità di vitamina D nel corpo.Qualunque cosa tu faccia, assicurati di prevenire una bruciatura. A seconda di quanto sensibile sia la tua pelle alla luce del sole, prova ad andare senza la protezione solare solo per i primi 10 minuti circa. In questo modo il tuo corpo può ottenere l’accesso diretto al sole di cui ha bisogno per produrre vitamina D, ma senza gli effetti negativi dei raggi UV. Ma, applica sempre la protezione solare prima di iniziare a bruciarti.
  2. Evitare il Sole di mezzogiorno, una raccomandazione che sentirai molto spesso in questi mesi estivi. Per una dose di vitamina D è sufficiente il Sole prima delle 10 o dopo le 16.00.
  3. Impara qual è il miglior livello di protezione della crema solare e ricordati sempre di riapplicarla. Non esiste un numero perfetto per tutti, poiché la nostra pelle è diversa nel pigmento e nella genetica. Alcuni producono vitamina D più velocemente di altri, mentre alcuni ne bruciano più velocemente e l’unico modo per sapere di cosa ha bisogno la tua pelle è di giocare sul sicuro, proteggerla prima con il numero più alto e poi sperimentare con piccole quantità di esposizione.C’è un delicato equilibrio per ottenere la giusta quantità di vitamina D ed essere ancora protetto, quindi ascolta il tuo corpo e come reagisce a entrambe le esigenze. Fallo e avrai un’estate intelligente, sicura e sana ogni anno.Ulteriori informazioni su alimentazione e vitamina D, vedi
    https://www.dieta-dimagrante.com/alimentazione/quale-e-il-fabbisogno-della-vitamina-d/FONTE:  pantareinews.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.